• Simonetta Ottone

Le Ragazze di Via delle Sorgenti siamo Noi. Continuiamo.

Ricevo e diffondo: Sono due anni che andiamo a parlare ovunque di loro, di quelle ragazze. Siamo molto stanche di vedere ogni giorno quelle donne nigeriane sui bordi delle nostre strade, al caldo, al freddo, con visi assenti, in piedi o sedute su sedie bianche di plastica. 

Nonostante l’ordinanza emessa dal Comune di Collesalvetti a Ottobre 2017 e conclusasi a Febbraio 2018, le ragazze c’erano comunque in strada. In numero ridotto, però. E numerose (mai troppe!) sanzioni sono state fatte ai clienti finanziatori della loro mercificazione.

Abbiamo pensato che è giusto continuare a lavorare con le istituzioni per stimolare azioni sempre più forti e vigorose nel contrastare tutto questo.

Ringraziamo il Comune, i Carabinieri e la Polizia Municipale di Collesalvetti, e la Prefettura di Livorno, auspicandone una partecipazione ancora più incisiva. Perché il fenomeno è più vasto di ciò che vediamo, e le zone che interessano la Città di Livorno e la zona di Collesalvetti non sono un “problema secondario”, tutt’altro.

Ci sono cittadini che abitano lungo Via delle Sorgenti che non possono usufruire dei mezzi pubblici, alle fermate ci sono le ragazze che spesso mercanteggiano con i clienti, tutti uomini e italiani, anzi della zona limitrofa di Livorno e Pisa, pare.

Ci sono poi cittadini che hanno anche violazioni continue della loro proprietà privata, hanno la prostituzione nel proprio giardino, e il problema non è solo privato, tutt’altro.

Innumerevoli denunce sono state fatte.

Infine ci siamo tutti noi e i nostri figli che assistono a questo spettacolo feroce ogni giorno, semplicemente andando a scuola. Assistere a un fenomeno quotidiano e organizzato di schiavitù a cielo aperto, a un sistema prostituente, violento e reiterato, è un reato per noi cittadini e per i minori, è una violenza assistita.

Insieme alle Istituzioni, convinte che il problema non sia solo di natura securitaria, ma sociale e culturale, ci stiamo impegnando a coinvolgere realtà che si occupino di azioni anti – tratta, così da supportare le ragazze e favorirne l’uscita.

Siamo liete quindi di annunciare che l’ordinanza è stata rinnovata, a partire dal 1 Giugno fino al 30 Settembre 2018, e che vede un ampliamento delle zone interessate dall’applicazione del provvedimento. 

One Billion Rising Livorno • Cittadin* di Collesalvetti

#LERAGAZZEDIVIADELLESORGENTISIAMONOI



0 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti