https://www.facebook.com/tr?id=332339498765497&ev=PageView&noscript=1
top of page

COME TI TRATTI TU?

Oggi che colore ci danno?


Ogni giorno ci alziamo faticosamente facendoci questa domanda.

Chiusi da mesi, le nostre attività bloccate, i numeri pare vadano sempre male nonostante l'annullamento di ogni ambito della nostra vita pubblica e privata.

Il 2020 è stato soprattutto un anno di fallimento,e quindi di abbandono, a causa di ogni misura presa dai nostri “rappresentanti”, che minacciano oltretutto di prorogare lo stato di emergenza (ma perché siamo in guerra? Ditecelo!) fino al 31 Luglio 2021!

Il baby vaccino sarà la salvezza? Disperati e poveri ci inietteremo qualsiasi cosa possa illuderci di uscire da questo incubo!

Preferirei parlare di terapia.

Luc Montagnier, Premio Nobel per la Medicina 2008, spiega i motivi per cui non si vaccinerà e domanda perché invece di mettere in fila tutta l'umanità per comprarle e somministrarle il vaccino, non si lavori sulla terapia, su come curarlo.

I medicinali sono tra l'altro poco costosi (e forse poco redditizi!) e danno ottimi risultati, infatti chi ne è a conoscenza guarisce (basti pensare che nessun personaggio di potere è morto a causa del covid, casi rari, e gli esempi di italiani noti guariti sono eclatanti anche a 80 anni!).


Le domande mi straripano da ogni poro.


Perché continuano a morire le persone comuni in strutture pubbliche e private, pare con le stesse cure di Marzo 2020?

E come si spiega che gli italiani sono agli arresti domiciliari da quasi un anno, al di fuori di 2 mesi di libertà vigilata e autorizzata (con libertà totale anche per la regione focolaio perenne in Italia!), e i contagi salgono? Diamo i numeri? Quello sempre e comunque, così, tanto per urlare e furtare l’attenzione!

Come mai di fronte al fallimento puntuale di tutte le misure di sicurezza, alla vanificazione dei sacrifici che ci venivano chiesti e al crollo del paese in ogni sua parte nessuno si dimette? E perché le istituzioni e i loro servizi sono chiusi o con liste d’attesa interminabili?

E’ comunque e sempre colpa nostra? Non siamo bambini bravi e ubbidienti?


E come mai il mainstream ha una sola narrazione, sempre uguale, sempre quella, in tempismo perfetto tra tutti gli organi d'informazione?

La minaccia Covid sembra abbia giustificato l’eversione delle regole comuni; tanti ormai i nomi illustri del mondo medico e scientifico che confermano che le misure imposte (tra cui mascherine e distanziamento, che hanno decretato la fine delle relazioni spontanee sia verbali che non verbali) non beneficiano di evidenze scientifiche, e se ne vedono i risultati!

Anche il mondo giuridico, attraverso importanti costituzionalisti e giuristi, evidenzia la incostituzionalità dei provvedimenti che hanno illegittimamente negato diritti fondamentali (praticamente tutti, fino ad arrivare alla negazione alla sopravvivenza e al sostentamento economico e lavorativo) . E le compensazioni tanto sbandierate come mai, se arrivano, in misura minima e lentissima? Campiamo d’aria?

Importante la sentenza della Cassazione del 16 Dicembre 2020 e del Giudice di Pace di Frosinone.


Tanti terapeuti, psicologi, psichiatri hanno segnalato danni enormi alla popolazione dal punto di vista psicologico, con un aumento vertiginoso dei suicidi, in età sempre più precoce e una slatentizzazione delle patologie immunodepressive, degenerative e cardiovascolari. Ma tutto questo non interessa al mainstream, che dà i numeri.